Terreno - Paese | Aste 33
53 gg

Terreno - Paese

ico-ruler.svg 13563 Mq
53 gg

Via Ongarine - Paese 31040 (Treviso) [Visualizza nella mappa]

Via Ongarine - Paese 31040 (Treviso) [Visualizza nella mappa]

ico-ruler.svg 13563 mq

Procedura 51/20 | Lotto n° 4

CATEGORIA

Terreno

STATO OCCUPAZIONE

Bene non abitato da persone

LUOGO DI VENDITA

Telematica

Prezzo base
28.400,00€
Inizio gara telematica
23 gen 2023 - ore 10:00
Fine gara telematica
27 gen 2023 - ore 10:00
Gara telematica non ancora attiva

Per partecipare a questa asta telematica devi eseguire il login.

LOGIN
Ubicazione dell’immobile

Comune:

Paese

Provincia:

Treviso

Stato:

Italia
Descrizione
Appezzamento di Terreno Agricolo ubicato nel Comune di Paese (TV) località Castagnole, con accesso da via Ongarine, per una Superficie Complessiva Catastale di circa mq. 13.563,00; Identificazione catastale - N.C.T. – Comune di Paese (TV) – Foglio 40 - mappali 11, 28 e 29.
L’intero lotto risulta libero e coltivato a seminativo, nello specifico grano-frumento.
Si precisa che le...
Appezzamento di Terreno Agricolo ubicato nel Comune di Paese (TV) località Castagnole, con accesso da via Ongarine, per una Superficie Complessiva Catastale di circa mq. 13.563,00; Identificazione catastale - N.C.T. – Comune di Paese (TV) – Foglio 40 - mappali 11, 28 e 29.
L’intero lotto risulta libero e coltivato a seminativo, nello specifico grano-frumento.
Si precisa che le ispezioni ipotecarie hanno evidenziato la presenza di una servitù di acquedotto a carico dell’area in oggetto nonché su parte dell'area è indicata la previsione di "viabilità di progetto" e di "piste ciclabili di progetto" con indicazione della relativa fascia di rispetto stradale, il tutto meglio descritto all’interno della perizia di stima. Si precisa infine che la vendita avviene per la quota di 1/2 della piena proprietà.

Appezzamento di Terreno Agricolo ubicato nel Comune di Paese (TV) località Castagnole, con accesso da via Ongarine, per una Superficie Complessiva Catastale di circa mq. 13.563,00; Identificazione catastale - N.C.T. – Comune di Paese (TV) – Foglio 40 - mappali 11, 28 e 29.
L’intero lotto risulta libero e coltivato a seminativo, nello specifico grano-frumento.
Si precisa che le ispezioni ipotecarie hanno evidenziato la presenza di una servitù di acquedotto a carico dell’area in oggetto nonché su parte dell'area è indicata la previsione di "viabilità di progetto" e di "piste ciclabili di progetto" con indicazione della relativa fascia di rispetto stradale, il tutto meglio descritto all’interno della perizia di stima. Si precisa infine che la vendita avviene per la quota di 1/2 della piena proprietà.

Spese Post Aggiudicazione

1. Imposte relative all’aggiudicazione;
2. Spese atto notarile;
3. Spese/imposte/tasse per la cancellazione delle trascrizioni pregiudizievoli;
4. Spese emissione attestato energetico;
5. Spese emissione certificato destinazione urbanistica;
6. Spese Condominiali


1. IMPOSTE RELATIVE ALL'AGGIUDICAZIONE

Categoria Catastale: “Terreno Agricolo”
Acquirente:

- altri soggetti:
Calcolo Imposta di Registro 15% (o imposta minima di Euro 1.000,00) sul valore di aggiudicazione + Imposte ipocatastali: Euro 100,00

- coltivatore diretto/imprenditore agricolo professionale (senza agevolazione piccola proprietà contadina):
Calcolo Imposta di Registro 9% (o imposta minima di Euro 1.000,00) sul valore di aggiudicazione + Imposte ipocatastali: Euro 100,00

- coltivatore diretto/imprenditore agricolo professionale (con agevolazione piccola proprietà contadina):
Imposta di registro: euro 200,00
Imposta ipotecaria: euro 200,00
Calcolo imposta catastale 1% (o imposta minima di euro 200,00) sul valore di aggiudicazione
Tassa ipotecaria: euro 35,00
Voltura catastale: euro 55,00
Si ricorda che la vendita del Lotto n.04, è la quota di 1/2 della piena proprietà.

2. ATTO NOTARILE
Le spese notarili dipendono dal valore di aggiudicazione.
Valore approssimativo per un'aggiudicazione, solo per atto di compravendita (per lotto):
sino ad Euro 50.000- onorario Notaio - circa Euro 1.300 + IVA + Cassa Notai;
sino ad Euro 100.000- onorario Notaio - circa Euro 1.600 + IVA + Cassa Notai;
sino ad Euro 150.000- onorario Notaio - circa Euro 1.800 + IVA + Cassa Notai;

sino ad Euro 200.000 - onorario Notaio - circa Euro 2.000 + IVA + Cassa Notai;

Il Notaio incaricato alla vendita è il dott. Matteo Contento, studio notarile “Studio Notarile Associato Contento-Scioli”, in Via Lancieri di Novara, 3, 31100 Treviso (TV) - Tel.0422-23.04.38 fax.0422-26.98.73 e-mail: e.ballarin@contentoscioli.it per ricevere un maggiore dettaglio dei punti sopra descritti;

3. SPESE/IMPOSTE/TASSE PER LA CANCELLAZIONE DELLE TRASCRIZIONI PREGIUDIZIEVOLI
Per la cancellazione delle trascrizioni pregiudizievoli (calcolo abbastanza complesso fatto dalla conservatoria dei registri immobiliari in base a: valore di aggiudicazione del bene - valore della ipoteca;
valore molto approssimativo dai circa Euro 3.500 a Euro 4.500 per lotto;

4. e 5. SPESE EMISSIONE ATTESTATO ENERGETICO E SPESE CERTIFICATO DI DESTINAZIONE URBANISTICA
Certificato APE (attestato di prestazioni energetiche) circa Euro 300/400 per Lotto – solo per abitazione e magazzino;
Certificato CDU (certificato di destinazione urbanistica) – solo per i Terreni - circa Euro 250/300 per Lotto;

6. SPESE CONDOMINIALI
Non c’è condominio.

N.B.
*Per la partecipazione all’asta è sufficiente, REGISTRARSI AL SITO INTERNET ASTE33.COM e VERSARE una CAUZIONE pari al 10% del PREZZO BASE ASTA da costituirsi tramite bonifico bancario, carta di credito, paypal;
*Non serve nessun assegno di fondo spese di trasferimento in quanto le spese sopra dettagliate (ad esclusione dell’IVA) vengono versate direttamente al Notaio incaricato del trasferimento dell'unità;
*Le cancellazioni delle trascrizioni pregiudizievoli (per intenderci la sentenza di fallimento, ipoteche volontarie e giudiziarie) saranno eseguite successivamente al trasferimento del bene, a cura del Notaio designato e con apposito provvedimento del Giudice Delegato ai sensi dell'art. 108, comma 2, Legge Fallimentare;
*I beni non potranno essere trasferiti a soggetto diverso da quello che abbia presentato l’offerta telematica (dati registrazione utente);
*L’offerta non potrà essere inferiore al PREZZO BASE DI VENDITA, pena nullità della stessa.