30 gg

Residenziale / Abitativo nel comune di Santa Lucia di Piave

ico-ruler.svg 220 Mq
ico-bed.svg 3 camere
ico-bath.svg 1 bagni
ico-car.svg 1 posti auto
30 gg

Vicolo Enrico Fermi n.9 - Santa Lucia di Piave 31025 (Treviso) [Visualizza nella mappa]

Vicolo Enrico Fermi n.9 - Santa Lucia di Piave 31025 (Treviso) [Visualizza nella mappa]

ico-ruler.svg 220 mq
ico-bed.svg 3 camere
ico-bath.svg 1 bagni
ico-car.svg 1 posti auto

Procedura 194/13 | Lotto n° 1

CATEGORIA

Residenziale/Abitativo

STATO OCCUPAZIONE

Bene occupato dal fallito/esecutato

LUOGO DI VENDITA

Aste 33 - Treviso (TV), Via Strada Vecchia di San Pelajo n.20

Riscaldamento: Autonomo Giardino: Si
Prezzo base
132.000,00€
Offerta minima
-
Data dell'asta
15 lug 2024 - ore 10:30
Sei interessato a questo bene?
Ubicazione dell’immobile

Comune:

Santa Lucia di Piave

Provincia:

Treviso

Stato:

Italia
Descrizione
Trattasi di Unità Immobiliare a destinazione residenziale di tipo Bifamiliare ubicata nel Comune di Santa Lucia di Piave (TV) in vicolo Enrico Fermi civico 9, per una Superficie Complessiva Commerciale di circa mq. 220,00, di cui mq. 197,40 relativi all’abitazione, garage e circa mq. 226,00 di area scoperta con utilizzo a prato, viabilità, accesso.L’immobile, inserito in un più ampio...
Trattasi di Unità Immobiliare a destinazione residenziale di tipo Bifamiliare ubicata nel Comune di Santa Lucia di Piave (TV) in vicolo Enrico Fermi civico 9, per una Superficie Complessiva Commerciale di circa mq. 220,00, di cui mq. 197,40 relativi all’abitazione, garage e circa mq. 226,00 di area scoperta con utilizzo a prato, viabilità, accesso.
L’immobile, inserito in un più ampio complesso edilizio, si sviluppa in tre livelli collegati da scala interna, risultano così suddivisi: al Piano Terra, ingresso, cucina, pranzo, al Piano Primo, disimpegno, numero 03 (tre) camere da letto, un servizio igienico e due balconi, al Piano Secondo/Sottotetto ampio vano a uso soffitta allo stato grezzo comprensivo di area esterna di circa mq. 226,00 e di autorimessa al piano terra di circa mq. 30,00.
L’unità si presenta in appena sufficienti condizioni sia interne che esterne ma risulta occupata senza titolo, da persone oggetto di procedura concorsuale; Si precisa che, sarà cura e onere dell’aggiudicatario definitivo lo sloggio forzoso degli occupanti e l’eventuale smaltimento di tutti i beni mobili rimasti in essere all’interno ed all’esterno dell’unità, nelle forme e regole previste dalla legge.

Ogni questione riconducibile – direttamente e/o indirettamente - alla liberazione e consegna dell’immobile da parte dei soggetti occupanti rimane di esclusiva pertinenza dell’aggiudicatario, che dovrà provvedervi a proprie spese, cura, oneri e rischio. Il Fallimento deve ritenersi totalmente estromesso dalla questione, esclusa qualsivoglia garanzia e/o responsabilità della Curatela.
Si comunica che, con ordinanza n. 3568/2022 il Fondo Patrimoniale trascritto il 04/07/2012 ai nn. 20678/15179 è stato dichiarato non opponibile al terzo acquirente.
Si segnala, infine, la presenza di difformità catastali, meglio descritti all’interno della perizia di stima e portate già in detrazione al valore di stima/vendita.

Trattasi di Unità Immobiliare a destinazione residenziale di tipo Bifamiliare ubicata nel Comune di Santa Lucia di Piave (TV) in vicolo Enrico Fermi civico 9, per una Superficie Complessiva Commerciale di circa mq. 220,00, di cui mq. 197,40 relativi all’abitazione, garage e circa mq. 226,00 di area scoperta con utilizzo a prato, viabilità, accesso.
L’immobile, inserito in un più ampio complesso edilizio, si sviluppa in tre livelli collegati da scala interna, risultano così suddivisi: al Piano Terra, ingresso, cucina, pranzo, al Piano Primo, disimpegno, numero 03 (tre) camere da letto, un servizio igienico e due balconi, al Piano Secondo/Sottotetto ampio vano a uso soffitta allo stato grezzo comprensivo di area esterna di circa mq. 226,00 e di autorimessa al piano terra di circa mq. 30,00.
L’unità si presenta in appena sufficienti condizioni sia interne che esterne ma risulta occupata senza titolo, da persone oggetto di procedura concorsuale; Si precisa che, sarà cura e onere dell’aggiudicatario definitivo lo sloggio forzoso degli occupanti e l’eventuale smaltimento di tutti i beni mobili rimasti in essere all’interno ed all’esterno dell’unità, nelle forme e regole previste dalla legge.

Ogni questione riconducibile – direttamente e/o indirettamente - alla liberazione e consegna dell’immobile da parte dei soggetti occupanti rimane di esclusiva pertinenza dell’aggiudicatario, che dovrà provvedervi a proprie spese, cura, oneri e rischio. Il Fallimento deve ritenersi totalmente estromesso dalla questione, esclusa qualsivoglia garanzia e/o responsabilità della Curatela.
Si comunica che, con ordinanza n. 3568/2022 il Fondo Patrimoniale trascritto il 04/07/2012 ai nn. 20678/15179 è stato dichiarato non opponibile al terzo acquirente.
Si segnala, infine, la presenza di difformità catastali, meglio descritti all’interno della perizia di stima e portate già in detrazione al valore di stima/vendita.