Torre Mozza, testimonianze della storia trevigiana | Aste 33

Torre Mozza, testimonianze della storia trevigiana

Aste | NOVEMBRE 2022

Fortificazioni, palazzi, ville e castelli, in Veneto abbiamo innumerevoli edifici antichi che raccontano la nostra storia e testimoniano la nostra cultura.

Molti vengono ristrutturati, diventando luoghi culturali per ospitare mostre d’arte o eventi, altri purtroppo vengono abbandonati e lasciati alla rovina e ci dimentichiamo del loro valore.

Uno di questi è la Torre Mozza ad Altivole, la fortificazione trecentesca che sarà in asta il 22 dicembre.

L’edificio in mattoni è alto circa una decina di metri e si erge lungo il decumano, l’antico asse stradale romano oggi conosciuto come Via San Michele.

Si presume che l’origine della torre sia sotto gli Ezzelini, un'antica famiglia nobiliare di origini germaniche, molto potente e influente in quello che è l'odierno Veneto.

Nelle pareti sono presenti fori, per le necessità di abitazione e di deposito di derrate alimentari, che hanno leggermente alterato l’originaria struttura, alla quale possono appartenere il portale del lato nord e la colombara, situata poco sotto il tetto sul fianco orientale.

Sebbene il primo documento iconografico che raffigura la torre risale al 1711 circa (Catasto Asolano), la struttura e le caratteristiche della fortificazione consente di datarla intorno al XIII secolo.

Per la sua elevata importanza architettonica, la torre è sottoposta a vincolo di tutela storico-artistico.

La vendita rappresenta l’opportunità per essere restaurato e tornare all’antica bellezza, continuando a testimoniare la storia della marca trevigiana. La base d’asta per la Torre Mozza è di 125 mila euro. 

Ti aspettiamo per visitarla insieme a noi. 



avatar

Aste 33